Splendido weekend ad Imola per il ProGP Racing ed il suo pilota Matteo Bertè, che dopo le due esperienze mondiali ad Imola e Misano, torna nel Campionato Italiano Velocità e lo fa come meglio non avrebbe potuto, conquistando il podio in entrambe le gare disputate sul tracciato dedicato ad Enzo e Dino Ferrari.

Il giovane trentino del team di Omar Menghi, dopo un primo giorno utile per trovare il miglior setup della moto sulla pista imolese, in qualifica ha sfoderato un ottimo giro, conquistando la quarta casella della griglia, posizione importante per non perdere di vista i primissimi nelle prime battute, con il già alto livello del campionato impreziosito dalla presenza del leader incontrastato del Mondiale Supersport 300 Manuel Gonzalez, che ha conquistato la pole position.

Al via di gara 1 Matteo riesce subito ad inserirsi tra i migliori nel primo gruppo che prende man mano il largo rispetto alla seconda parte della griglia, con Bertè che conduce una corsa all’attacco, passando spesso in prima posizione nel corso dei 10 giri di gara, chiudendo in quinta posizione sul traguardo dopo un piccolo contatto nell’ultimo giro che non ha permesso a Matteo di attaccare al meglio, ma in virtù della penalizzazione e della squalifica di due concorrenti, il giovane pilota del ProGP Racing conquista il suo primo podio della stagione.

In gara 2, Bertè fa ancora meglio e dopo una gara leggermente più conservativa della prima, nell’ultimo giro rompe gli indugi, sorpassa Gonzalez in discesa alle acque minerali e conduce tutto l’ultimo giro, rispondendo colpo su colpo agli attacchi del fuoriclasse spagnolo, con una splendida staccata alla Rivazza che ricaccia indietro il giovane iberico, che, senza nulla da perdere, tenta un bell’attacco all’ultima variante, con Matteo che prova a resistere, accontentandosi poi della seconda piazza, senza prendere rischi che avrebbero potuto compromettere un risultato importante.

Così, Bertè conquista la seconda posizione in gara e si conferma ora come primo inseguitore del leader di campionato Rovelli, con 16 punti guadagnati in questo fine settimana, portandosi ora a 28 lunghezze di distacco con ancora 6 gare da disputarsi, per un campionato aperto come non mai, con il giovane talento azzurro ed il ProGP Racing che credono nella rimonta, soprattutto dopo un weekend da grandi protagonisti come quello appena concluso.

L’appuntamento è ora al Misano World Circuit per la gara di casa del ProGP Racing a fine luglio, con l’obiettivo di confermarsi in alto in classifica nella Supersport 300 del CIV che, come confermato anche dal leader del mondiale, non ha nulla da invidiare come livello al campionato del mondo di categoria.

Omar Menghi: “Sono molto soddisfatto del weekend di Matteo, dopo una qualifica 1 difficile siamo riusciti a trovare un giro buono in Q2 per partire in quarta posizione e poi in gara Matteo ha dato il meglio di se, conquistando due podi mai come questa volta meritati! In gara 2, poi, è stato bello vederlo combattere ad armi pari con il leader del Mondiale, rispondendo colpo su colpo ai suoi attacchi fino ad arrivare all’ultima chicane a giocarsela, a dimostrazione che sia Matteo che come team abbiamo il potenziale per far bene e stare davanti in ogni circostanza. Abbiamo recuperato sedici punti in campionato e ci siamo portati in seconda posizione, ora dobbiamo proseguire su questa strada per la prossima gara e puntare a confermarci cercando di recuperare quanti più punti possibili per giocarci il titolo. Voglio ringraziare tutte le persone che ci supportano, i nostri sponsor e non vedo l’ora di poter tornare in pista per la nostra gara di casa a Misano!”

FOTO: LUCA GORINI
0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *