Finalmente, è il momento di tornare a far parlare la pista per il Campionato Italiano Velocità, che questa settimana farà il suo debutto stagionale sul tracciato del Mugello ed il ProGP Racing, per il quinto anno, si presenterà al via della rassegna nazionale, con i due piloti annunciati, con il ritorno di Devis Bergamini alla corte di Omar Menghi ed il debutto assoluto in Supersport 300 di Simone Graziano.

Gli obiettivi per la stagione rimangono come sempre invariati, la volontà e la voglia di far bene e puntare in alto sono ciò che contraddistinguono il team romagnolo, che da anni lotta al vertice della categoria ed anche in questa stagione punterà a proseguire la striscia di ottimi risultati che ha da sempre caratterizzato il ProGP Racing fin dalla sua nascita.

Devis Bergamini, al rientro nel ProGP Racing dopo aver corso con la Yamaha della squadra di Omar Menghi nel 2019, si è subito trovato a proprio agio nei test svolti, ripartendo da dove aveva lasciato circa un anno prima, con la consapevolezza di essere in un team che lavora al meglio per renderlo a proprio agio e Devis, con un anno di esperienza in più ed il proprio indiscusso talento, ha tutto per poter far bene in una Supersport 300 al CIV dal livello più alto che mai.

Dal canto suo invece Simone Graziano, giovanissimo pilota proveniente dalla Premoto3, si trova ad affrontare una situazione nuova, una categoria diversa, una moto da conoscere e tanta esperienza da fare, aiutato dallo staff del ProGP Racing, l’obiettivo per lui sarà quello di crescere gara dopo gara, mettendo in mostra le proprie potenzialità con il target di far bene già dal Mugello, consapevoli di dover lavorare per rendere al meglio in quella che sarà la sua stagione di esordio in sella alla Yamaha R3.

Omar Menghi: “Finalmente, è arrivato il momento di riaccendere i motori! Siamo molto contenti e carichi di iniziare questa stagione di Campionato Italiano Velocità e di farlo con due giovani come Devis e Simone, con rinnovati obiettivi e aspettative e con la passione di sempre che ci accompagna in quello che sarà il quinto anno del nostro team. Vogliamo ben figurare e crescere, come abbiamo sempre fatto, e siamo convinti di essere nelle condizioni giuste per farlo, Devis può essere molto competitivo e vogliamo metterlo in condizione di giocarsi le posizioni che contano, Simone ha un grande potenziale e il nostro obiettivo è quello di permettergli di esprimerlo al 100% nel suo anno di debutto in una categoria competitiva e molto combattuta. Crediamo molto nel potenziale dei nostri due piloti e del nostro team e non vediamo l’ora di essere in pista al Mugello!” 

FOTO: LUCA GORINI

First weekend of racing in this season for the ProGP Racing and its Junior Team in partnership with JDS Moto, as the recently born team just made its debut in the Supersport 300 class of ASBK Championship at Winton Motor Raceway with the rider Reece Oughtred, who stepped in replacing Archie McDonald due to his injury while training.

Oughtred had to use Friday free practices to find the right feeling with the bike, never tested before, and he made a very good job riding alone, improving session by session his laptime and pace, working together with the team to find the right setup for Saturday and Sunday races.

The young australian made a big improvement on Saturday, qualifying himself in fourth position in the SS300 class and 6th in the R3 Cup, completing two good qualifying sessions, having then a very good Supersport 300 race 1 finished in P4 not so far from the podium, while on the R3 Cup the race was conditioned by some light rain, which didn’t help Reece to find the right feeling, ending in P12.

Sunday day was the best one for the team, which had been competitive and at the front in all the races, with 4 top 5 finishes out of 4 races, as Oughtred made very good improvements especially on race pace, getting his best results ever in the ASBK Championship and a very good debut for the team in its first appearence in the Australian competition.

Now it’s time to prepare round 2, for which the team hopes to recover permanent rider Archie McDonald.

Omar Menghi – ProGP Racing Team Owner: “First of all, it has been amazing to see our bikes running outside Italy and Europe in Australia in the ASBK Championship and I’m very proud about the work we all made to figure this out and I want to thank Jake Skate, JDS Moto, riders and all the sponsors which helped us to make this possible. On the racing part, considering Reece never raced with our bike, I couldn’t expect any better and I’m very happy about the results we achieved. Reece improved race by race and I hoped he could get a podium because he really deserved it. Anyway, he made a very good job as well as all the team and now we can’t wait for round 2 for which I hope to see Archie back”

Jake Skate – ProGP Racing Junior Team Manager: “We had a really positive weekend at Winton, firstly my best wishes to Archie to recover soon, but on a good side, we had a really positive weekend with our replacement rider Reece Oughtred. Reece was able to improve on his previous best time at Winton by over one second and worked well with our team and showed great speed always fighting at the front. I’d like to thank Reece for taking this opportunity to ride with us at Winton, and without a test was able to be in the lead group all weekend”

Reece Oughtred – ProGP Racing Junior Team Rider: “WOW! What a weekend! The ProGP Racing R3 was on point all round. We worked really hard on Friday, not having ridden the bike before and I am very happy with my qualifying times and race results. The team worked really well all weekend and my results showed it… I’m happy about how the weekend went and I can’t wait to come back on track”

After the cancellation of the initial round of ASBK Championship, ProGP Racing Junior Team is now finally ready to debut in the Australian competition, with the first round which will be held at Winton Motor Raceway this weekend and the team led by Jake Skate can’t wait to take part in the event.

An important and bad news is the injury of Archie McDonald, who broke his leg during a cycle accident while training and is forced to miss the first round of the Championship, with the target to be in the full form starting from the next ones, as the situation will be evaluated step by step, preserving rider’s health.

For what will now be the new Round 1, at Winton, the 16-year-old Reece Oughtred will jump on board the ProGP Racing Junior Team’s bike, being the rider choosen by team manager Jake Skate to replace Archie for this race, with the clear target to be competitive and fight for the first positions in the very ASBK debut for the team.

Oughtred will be at the start of his second season in the ASBK Supersport 300 class, after competing in 2020, finishing in the 8th place, as well as riding in the Oceania Junior Cup, 7th overall, after having made the jump from R3 Cup, raced in 2019.

The young australian will give his best as well as the whole ProGP Racing Junior Team, with team owner Omar Menghi looking at the progresses halfway around the world in the one which will be the most important year of team’s life, competing in three different championship with the clear target to make the best and get satisfactions, starting from this weekend’s ASBK round 1 at Winton Raceway.

Omar Menghi – ProGP Racing Team Owner: “First of all I want to wish Archie a speedy recovery and I hope to see him back on our bike as soon as possible. Then I’m happy to welcome Reece Oughtred with us for Round 1, which will be our very debut in the ASBK Championship. I’m very excited about the work we are doing and about this project and I can’t wait to see our bike on track for the first free practices with Reece, a young rider with a very good potential, which we hope he will be able to show us. I will be watching the whole weekend from Italy, cheering for our team like a fan and I just can’t wait for it!”

Jake Skate – ProGP Racing Junior Team Manager: “It’s been a difficult start of the year with Archie being injured just prior to what was supposed to be the first round of the ASBK, which was then cancelled due to covid restrictions. Archie is now recovery well, and we are all hoping for a fast return to the bike for him! For Winton ASBK I’m excited to welcome Reece Oughtred to the team, a young rider with good experience in SS300, and a rider who has impressed me over the last few years with solid results, that I hope we can help him to continue with.”

Reece Oughtred – ProGP Racing Junior Team Rider: “I’m really excited to be offered this opportunity with ProGP Racing, and I’m looking forward to enjoy the weekend and aim for a good result, my best wishes for a speedy recovery are with Archie, one of my long term friends who I’ve been racing with since our junior days in dirt track!”

Quando manca sempre meno ai primi appuntamenti stagionali, il ProGP Racing può finalmente confermare la propria lineup per il Mondiale Supersport 300 ed il Campionato Italiano Velocità, nelle quali il team diretto da Omar Menghi schiererà 4 Yamaha YZF R3 tutte affidate a giovani piloti italiani, tutti e quattro con grande potenziale da poter esprimere.

Al fianco del già annunciato Gabriele Mastroluca, nel Mondiale SBK farà il suo esordio il giovane pesarese Filippo Palazzi, che compirà 17 anni tra pochi giorni, in vista poi di debuttare in Supersport 300, dopo anni tra Campionato Italiano Velocità e Mondiale Junior, prima nella European Talent Cup e lo scorso anno nella Moto3, nella quale ha raccolto importante esperienza.

Giovane ma già con importanti apparizioni internazionali, Palazzi punterà a crescere in questa, per lui, nuova categoria, formando assieme a Mastroluca, la lineup più giovane dell’intero Mondiale Supersport 300, fatto che dimostra l’attenzione del ProGP Racing verso i giovanissimi ed il progetto intrapreso dal team di Omar Menghi nella crescita dei giovani italiani.

Gabriele Mastroluca ed Omar Menghi

Nel Campionato Italiano Velocità Supersport 300 invece, insieme a Devis Bergamini, di ritorno dopo una stagione in un altro team, debutterà in Supersport 300 un altro giovanissimo, vale a dire Simone Graziano, proveniente dalla Premoto3, al suo secondo anno assoluto nel Campionato Italiano Velocità, il primo nella categoria.

Il 14enne bergamasco debutterà dunque in una nuova categoria e lo farà affidandosi all’esperienza del ProGP Racing, scegliendo il team di Omar Menghi e la Yamaha per intraprendere un nuovo percorso di crescita, dando ulteriore linfa al progetto giovani del team romagnolo, con Simone che sarà il pilota più giovane mai schierato dal team nella sua ancora recente storia.

Simone Graziano ed Omar Menghi

Con una formazione giovanissima e piena di voglia di crescere, insieme al progetto in Australia del ProGP Racing Junior Team con l’altrettanto giovanissimo Archie McDonald, il ProGP Racing si presenta così al via del 2021, in una stagione in cui l’obiettivo sarà quello di proseguire con la grande professionalità mostrata nel corso degli anni e l’obiettivo di rendere, e far rendere i propri piloti, al massimo delle proprie possibilità.

Devis Bergamini

Omar Menghi: “Sono molto contento di poter annunciare gli accordi con Filippo Palazzi e Simone Graziano, che si uniscono a Gabriele Mastroluca e Devis Bergamini a completare le nostre lineup per il Mondiale SBK e per il Campionato Italiano Velocità. Filippo è molto giovane, sarà al debutto nel Mondiale Supersport 300, ma ha già esperienza a livello internazionale e conosce molte delle piste su cui correremo, quindi sono convinto che, con la reciproca fiducia ed impegno, costruire una stagione importante insieme, così come con Gabriele. Avremo due giovanissimi anche nel CIV, con Simone Graziano che affiancherà Devis Bergamini. Simone è giovanissimo, il pilota più giovane che abbiamo mai avuto, ha un grande potenziale da esprimere e vogliamo lavorare affinchè lo possa tirar fuori al massimo nonostante la sua giovanissima età. Vogliamo intraprendere un percorso importante con lui e siamo molto felici che abbia scelto noi, così come siamo contenti del ritorno di Devis, il cui potenziale non è in discussione e con il quale abbiamo deciso di proseguire nel CIV per puntare a far bene. Ora, non vedo l’ora di iniziare con i primi test e vedere presto tutti i nostri piloti in pista”.

Dopo l’annuncio del nuovo progetto per creare il ProGP Racing Junior Team in Australia, per il team di Omar Menghi è il momento di annunciare due dei piloti che guideranno le competitive Yamaha R3 del team romagnolo, che dopo due anni con presenze come wild card tra 2018 e 2019, parteciperà al Mondiale Supersport 300 per il secondo anno consecutivo come team permanente e confermerà l’impegno nel Campionato Italiano Velocità.

Il primo dei due piloti che guideranno le caratteristiche moto della casa dei tre diapason sarà Gabriele Mastroluca, quasi 16enne romano, che dopo il suo esordio lo scorso anno nel Mondiale Supersport 300, proseguirà in questa stagione ed esordirà con la Yamaha del ProGP Racing, con l’obiettivo di migliorare gara dopo gara e puntare a togliersi importanti soddisfazioni.

Gabriele ha avuto modo di provare la Yamaha del team di Omar Menghi in un test, nel quale sia lui che il team hanno avuto positivi riscontri dal binomio, con Mastroluca che si è subito trovato a proprio agio in sella alla R3, per una giornata che ha lasciato sensazioni importanti in vista di quello che sarà il 2021 del Mondiale Supersport 300.

Mastroluca sarà uno dei piloti più giovani in pista, fatto che conferma la politica del Team di Omar Menghi, unita allo Junior Team in partnership con JDS Moto per garantire un progetto ai giovani piloti australiani ed in particolare al 14enne Archie McDonald ed al rinnovato, nel corso degli anni, impegno nel Campionato Italiano Velocità.

Un gradito ed importante ritorno sarà invece quello di Devis Bergamini, che dopo aver esordito nella Supersport 300 del Campionato Italiano Velocità proprio con la Yamaha del ProGP Racing, tornerà a guidarla nel 2021, dopo una stagione difficile, con l’obiettivo di tornare a lottare per le posizioni che gli competono e per le quali ha il potenziale giusto.

Devis ritroverà dunque la Yamaha del team di Omar Menghi, con la quale ha dimostrato un ottimo feeling già nel 2019, quando sul finire di stagione è stato uno dei piloti più veloci in pista, non riuscendo purtroppo a concretizzare il risultato, risultato che si cercherà di concretizzare nel 2021, con Bergamini che è pronto a mostrare tutto il proprio potenziale.

Omar Menghi: “Sono molto felice di poter dare il benvenuto a Gabriele con noi per questa stagione e di dare il bentornato a Devis. Sono entrambi due piloti giovanissimi e con grande potenziale, sono convinto che insieme possiamo toglierci importanti soddisfazioni, lavorando al meglio sia da parte nostra che da parte loro, dando il 100% sia in pista che fuori ed impegnandosi al meglio in questo progetto. Gabriele Sarà al suo secondo anno di Mondiale, quindi già conosce il livello e la categoria, molte delle piste e dei suoi rivali, per cui sono fiducioso sul nostro potenziale. Devis invece torna con noi dopo un anno e sono molto contento di poterlo rivedere sulla nostra moto, il feeling tra noi è sempre stato ottimo ed ora non vedo l’ora di iniziare la stagione e vedere Gabriele, Devis ed i futuri piloti che saranno annunciati in pista con le nostre Yamaha YZF-R3!”

La stagione 2021 vedrà una importante novità per il ProGP Racing, che, grazie alla partnership con JDS Moto Racing, si avvia a debuttare nel Campionato SBK Australiano, nel quale farà il suo esordio entrando con il ProGP Racing Junior Team, una struttura che si pone l’obiettivo di essere da riferimento per i giovani piloti australiani nel loro percorso verso il Mondiale SBK.

Dalla partnership tra Omar Menghi e Jake Skate nasce dunque una struttura che avrà gli importanti valori del ProGP Racing e dei propri partner tecnici, uniti all’esperienza nel campionato australiano di JDS Moto, per un progetto nato in questa stagione con il chiaro obiettivo di proseguire poi nel corso degli anni e rafforzarsi grazie alla reciproca passione per il mondo del motociclismo ed alle visioni comuni sulla crescita dei giovani piloti.

A portare in gara la Yamaha YZF-R3 del ProGP Racing Junior Team sarà il giovanissimo Archie McDonald, 14enne nativo di Jindera, nel Nuovo Galles del Sud, che ha iniziato la propria carriera da giovanissimo nel fuori strada, vincendo titoli su titoli nel dirt track, per poi passare alla pista dal 2019, con l’approdo nella bLUcRU Oceania Junior Cup, conclusa al quarto posto.

Nel 2021 il giovanissimo australiano sarà al via della ASBK Supersport 300 per il secondo anno consecutivo, dopo un buon esordio nel 2020 in una stagione ridotta dall’emergenza coronavirus, nella quale in ogni caso ha lottato fino all’ultimo per il titolo di campione nazionale, per poi chiudere in quarta posizione nella classifica generale, sfiorando il podio, raggiunto invece nella Yamaha R3 Cup chiusa al terzo posto.

McDonald riproverà dunque l’assalto al titolo nazionale con la Yamaha del ProGP Racing Junior Team, già assaggiata in un primo test in questi giorni con sensazioni positive, con l’obiettivo di consolidare la propria esperienza in questa categoria a livello australiano, per poi poter pensare di proseguire la propria carriera nel Mondiale SBK.

Il ProGP Racing Junior Team farà il suo esordio ufficiale a Phillip Island il prossimo 19 febbraio per il primo round del Campionato ASBK Supersport 300, primo di un totale di sette round nei quali Archie McDonald ed il ProGP Racing Junior Team daranno il meglio di se per puntare a raggiungere i propri obiettivi.

Omar Menghi – ProGP Racing Team Owner: “Sono eccitato dalla possibilità di debuttare con il nostro team in una realtà molto importante come il Campionato Australiano SBK nella Supersport 300, grazie alla partnership stretta con Jake Skate e JDS Moto Racing. Abbiamo iniziato a conoscerci nell’anno in cui Jake ed il suo team hanno corso nel Campionato Italiano Velocità ed abbiamo capito di condividere molti aspetti importanti, motivo per cui sono molto contento di poter iniziare questa nuova avventura con lui. Il nostro progetto nasce per dare l’opportunità ai giovani piloti australiani di costruirsi un percorso all’interno del mondo del motociclismo, partendo dal campionato nazionale per arrivare poi fino al Mondiale SBK, nel quale quest’anno parteciperemo per il terzo anno consecutivo, il secondo come team permanente. Sono infine molto felice di dare il benvenuto ad Archie McDonald, il nostro giovanissimo pilota che porterà in gara i nostri colori. Sono convinto che dando tutti noi il nostro massimo Archie potrà esprimersi al meglio e punteremo a raggiungere i nostri obiettivi in questa stagione”

Jake Skate – ProGP Racing Junior Team Manager: “Per me è un grande privilegio portare l’iconico team italiano ProGP Racing in Australia e permettergli di debuttare nel Campionato Australiano Supersport 300. Sono sicuro di parlare per entrambi quando dico che io ed Omar Menghi condividiamo una visione comune per far crescere i nostri piloti e supportare la loro crescita nel mondo del motociclismo. Dalle prime fasi di discussione per la riuscita di questo progetto, è stato importante per noi essere in grado di fornire ai piloti un percorso per il futuro ed abbiamo messo sul tavolo tutti gli ingredienti per un pacchetto competitivo, con le giuste persone e dotazioni per avere una ottima stagione di corse e di crescita del pilota. Non vedo l’ora di iniziare la sfida della Campionato ASBK Supersport 300 e di fornire una solida piattaforma al nostro pilota per permettergli di mostrare il suo potenziale”

Archie McDonald – ProGP Racing Junior Team Rider: “Sono veramente eccitato, orgoglioso e grato per essere stato scelto per rappresentare e gareggiare per il ProGP Racing Junior Team, nella loro prima volta nel Campionato Australiano Supersport 300, con Jake Skate come Team Manager e il capotecnico Gerry Mahaffy. Il team arriva con inestimabile esperienza nel Campionato Italiano Supersport 300 e nel Mondiale SBK e non ho dubbi che il ProGP Racing sarà una forza formidabile nella ASBK del 2021. Un grande ringraziamento va al Team Owner Omar Menghi per la fiducia che ha riposto in questo p

2021 season will see an important news for ProGP Racing, which, thanks to the partnership with JDS Moto Racing, is set to debut in the ASBK Australian Championship as ProGP Racing Junior Team, a project which aims to be a reference point for young australian riders on their path to the WorldSBK.

From the partnership between Omar Menghi and Jake Skate, a new structure has born and will unite the important values of ProGP Racing and its technical partner with the Australian Championship’s experience of JDS Moto, for a project born this season with the clear target to strengthen over the years thanks to the mutual passion for the motorcycle world and the common visions about young riders’ growth.

The very young Jindera, NSW local Archie McDonald will be the rider who will race with the ProGP Racing Junior Team’s Yamaha YZF-R3, with the number 69 rider who after starting his career off road, winning dirt track’s titles over titles, made the switch to the road races from 2019, racing in the bLUcRU Oceania Junior Cup, ended in fourth place.

In the 2021 season the young australian will be at the start of the ASBK Supersport 300 for the second consecutive year, after a good debut in the 2020 season, reduced due to the coronavirus emergency, in which anyway he fought for the national championship’s title until the end, to then end in fourth place in the overall classification, touching the podium reached in the Yamaha R3 Cup, ended in third.

So McDonald will try again the assault to the national title with ProGP Racing Junior Team’s Yamaha, already tasted in a private test these days with positive feelings, with the target to consolidate his experience in this category at national level, to then be able to continue his journey to the World Championship.

ProGP Racing Junior Team will make its official debut at Phillip Island on February 19th for the first round of ASBK Supersport 300 Championship, first of seven rounds in which Archie McDonald and ProGP Racing Junior Team will give their best to try to reach their targets.

Omar Menghi – ProGP Racing Team Owner: “I’m thrilled about having the opportunity to debut with our team in such an important reality as the Australian SBK Championship is. This will happen thanks to the partnership with Jake Skate and JDS Moto Racing, which I first met in the Italian Championship years ago when Jake and its team raced there. From that moment we understood we share lot of essential aspects, reason why I’m very happy to be able to start this new journey with him. Our project originates from the desire to give to young australian riders the opportunity to build a path through the motorcycle world, starting from the national championship to then reach the WorldSBK, in which this season we will take part for the third consecutive year, second one as permanent team. I’m finally very happy to welcome Archie McDonald, our very young rider who will race with our colours. I’m confident that giving our best Archie will be able to show his potential and we will reach our targets for this season”

Jake Skate – ProGP Racing Junior Team Manager: “It’s a great privilege to bring the iconic Italian ProGP Racing team to Australia for its debut in the ASBK. I think I speak for us both when I say Omar Menghi and I share a common vision for developing young riders and supporting their growth. From the early stages of discussion of this project it was important for us to provide a pathway for a rider’s future, and we have put in place all of the ingredients for a competitive package, with the right people and equipment to have a strong season of racing and rider development. I am looking forward to the challenge of the ASBK Australian SS300 Championship and providing a strong platform for our rider to show its potential”

Archie McDonald – ProGP Racing Junior Team Rider: “I’m really excited, proud and grateful to have been chosen to represent and race for ProGP Racing Junior Team during their first time in the Australian Supersport 300 Championship, under team manager Jake Skate with crew chief Gerry Mahaffy. The team comes with priceless experience in the Italian Supersport 300 Championship and World Championship and I have no doubt ProGP Racing will be a formidable force in 2021 ASBK. A big thank you to Team Owner Omar Menghi for his faith in this project all the way from the other side of the globe”

 

Primo weekend nel Mondiale SBK come team permanente che si apre con una importante novità in tinta rosa per il ProGP Racing, che al fianco di Kim Aloisi e Tom Bercot, si è presentato con la ventiduenne pilota spagnola Sara Sanchez, che ha sostituito nell’occasione il giovane connazionale Adrian Huertas, infortunatosi in allenamento ed al quale vanno i migliori auguri di tutto il team per un pronto recupero e per vederlo presto tornare in sella.

Sara, alla sua primissima esperienza in un campionato mondiale di questa importanza, non ha potuto per una serie di vicissitudini burocratiche girare durante la prima giornata di prove libere del Mondiale Supersport 300, trovandosi così a dover scoprire la moto, il team e la categoria solamente in una giornata, quella di oggi, con una prova libera da 15 minuti e la qualifica, oppure la gara di recupero per chi non si fosse qualificato.

Sara ha dimostrato subito un ottimo adattamento sia alla moto che alla categoria, ottenendo ottimi riscontri cronologici, in considerazione del pochissimo tempo avuto a disposizione per girare, non sufficienti per entrare direttamente nella Superpole, ma sufficienti per la soddisfazione propria e di Omar Menghi.

Nella gara di recupero, Sanchez è scattata dalla diciannovesima posizione, recuperando giro dopo giro posizione su posizione, per chiudere in undicesima con però degli ottimi tempi sul giro, a tre decimi dal miglior tempo fatto segnare dal team fino a quel momento nel weekend, ottenendo in pochissimo tempo un miglioramento straordinario considerando la pochissima conoscenza della moto e della categoria, una categoria come la Supersport 300 che non è facile da comprendere subito.

Un ottimo adattamento quello di Sara alla Yamaha, una moto che si sta dimostrando competitiva all’interno del Mondiale Supersport 300 e nella quale il ProGP Racing ha creduto fin dal principio, dalla sua nascita, scegliendo le R3 per iniziare la propria storia prima dal Campionato Italiano e poi nel Mondiale SBK.

Grande soddisfazione anche per il Team Manager Omar Menghi, che ha trovato in Sara un’ottima pilota, capace di apprendere molto rapidamente nonostante la pochissima esperienza a questo livello, con una moto mai vista ed un team che ha iniziato a conoscere solamente dal pomeriggio di ieri.

Omar Menghi: “Innanzitutto mi dispiace per l’infortunio di Adrian e speriamo che possa tornare presto a correre. Trovandoci in questa situazione abbiamo avuto modo di conoscere e dare l’opportunità di correre a Sara Sanchez, che nonostante le vicissitudini che le hanno impedito di girare venerdì ha dimostrato subito un grande talento e delle grandi capacità, migliorandosi giro dopo giro fino ad arrivare al punto di girare come i migliori 30, che in sole due sessioni, di cui una di gara, è un grande traguardo. Peccato per non avere potuto girare di più perchè sarebbe stato importante per noi, anche perchè sono convinto che avremmo potuto portare anche lei nella main race di sabato e domenica. Sono contento di averle dato questa opportunità e speriamo che in altre circostanze si possa ripetere ancora”

Dopo l’annuncio della partecipazione al Mondiale Supersport 300, per la prima volta come team permanente dopo le apparizioni in qualità di wild card, e l’annuncio di Kim Aloisi, per il ProGP Racing è tempo di completare la lineup del team e proiettarsi al 100% verso la pista ed i primi test stagionali nell’anno di esordio nel Mondiale SBK.

Sarà Adrian Huertas, sedicenne spagnolo, a guidare la seconda Yamaha YZF-R3 della scuderia di Omar Menghi, con il giovanissimo madrileno che farà così l’esordio nel Mondiale Supersport 300, dopo due anni di Red Bull Rookies Cup e qualche apparizione nella European Talent Cup, in una carriera, purtroppo, costellata da alcuni sfortunati eventi che non hanno, ancora, permesso ad Adrian di esprimere al meglio il proprio talento.

Selezionato a fine 2017 per la Red Bull Rookies Cup, il giovane spagnolo ha subito un pesante infortunio ad ulna e radio nella prima gara della European Talent Cup della stagione successiva, tornando in tempo per le prime gare del monomarca promosso dalla bibita austriaca, mettendosi in luce con ottime prestazioni, purtroppo, senza ottenere per una serie di circostanze i risultati meritati, ma dimostrando un importante potenziale.

Un successivo infortunio, sempre ad ulna e radio ma stavolta ancora peggiore, nella gara del Red Bull Ring del 2018 ha condizionato ulteriormente la stagione di Adrian, che riconfermato nella Rookies Cup ha potuto collezionare, nelle gare disputate, degli importanti risultati come il quarto posto, a due decimi dalla vittoria, proprio in Austria, prima che un infortunio in allenamento ne terminasse in anticipo la stagione, eccezion fatta per una gara in European Talent Cup chiusa con un ottimo nono posto.

Il giovanissimo spagnolo riparte dunque dal ProGP Racing e dalla Supersport 300, con il team di Omar Menghi che ha creduto fortemente nelle potenzialità di Huertas, talento che non ha ancora avuto modo di esprimersi al meglio, ma dotato di caratteristiche fondamentali per il DNA del team romagnolo, a partire dalla caparbietà dimostrata ogni volta a tornare in pista più forte di prima.

Adrian avrà dunque modo di mettere in pista la propria esperienza internazionale in un campionato di livello e molto combattuto come la Supersport 300 Mondiale, della quale ha avuto modo di parlare anche con Manuel Gonzalez, campione del mondo in carica e – madrileno come Huertas – compagno di allenamenti del giovane acquisto del ProGP Racing.

Grande soddisfazione per Omar Menghi e tutto il team romagnolo, che come detto completa la propria lineup con il primo pilota straniero della propria storia, con l’obiettivo di debuttare nel mondiale ed ottenere il massimo, all’insegna, come sempre dalla nascita del team nel 2017, del massimo impegno, forte di una struttura consolidata e pronta, dopo 3 anni di vita, a debuttare nel Mondiale Supersport 300 con il chiaro target di essere protagonisti.

Omar Menghi: “Sono molto contento di poter dare il benvenuto ad Adrian nel nostro team per il Mondiale Supersport 300! Per noi è motivo di grande soddisfazione essere presenti nella massima competizione per la Supersport 300 e sono veramente soddisfatto di poterlo fare con due bravissimi ragazzi come Kim Aloisi ed Adrian, giovani, con tanta voglia di crescere, imparare e migliorare insieme a tutto il team. Adrian purtroppo per una serie di circostanze non ha ancora avuto modo di dimostrare il suo talento, ma sono convinto delle sue potenzialità e del fatto che da noi possa trovare la soluzione ideale per esprimersi al meglio. Non ha mai guidato una Yamaha R3 ma ha importanti esperienze internazionali che lo aiuteranno nel processo di ambientamento e sono convinto che se lavoreremo bene insieme si adatterà al meglio alla nostra moto ed al nostro ambiente. Siamo pronti e carichi per questa nuova avventura, sono molto contento della squadra che abbiamo allestito sia come staff che come piloti e non vediamo l’ora di iniziare. Stiamo lavorando duramente per essere pronti in questo inverno e presto vedremo finalmente i frutti in pista!”

Adrian Huertas: “Per me essere nel Mondiale SBK è una grande opportunità di proseguire nel mio cammino in questo mondo ed avvicinarmi ogni giorno di più al mio sogno di arrivare in cima e per questo con sforzo e sacrificio voglio provare a raggiungerlo. Sono felice di essere nel ProGP Racing, la mia impressione con il team è stata molto buona, sia loro che io abbiamo molta voglia di conseguire buoni risultati e lavorare bene. Sono in una squadra professionale ma allo stesso tempo familiare così come io sono un pilota umile e per questo motivo credo che siamo un ottimo binomio e spero potremo realizzare qualcosa di importante insieme e metterò tutto me stesso per riuscirci. Conosco il Mondiale Supersport 300 perchè mi sono allenato molto con Manuel Gonzalez, campione del mondo in carica della categoria, mi sembra un gran campionato e spero di viverlo alla grande. Il mio obiettivo è chiaramente di lottare per le posizioni importanti, penso di avere il potenziale per riuscirci e spero di poterlo dimostrare con l’aiuto del mio nuovo team!”

Importanti novità per il ProGP Racing in ottica 2020, con la squadra di Omar Menghi che a soli 3 anni dalla nascita nel Campionato Italiano Velocità Supersport 300, si prepara ora ad affrontare un nuovo step, con il debutto nel Mondiale SBK, sempre nella Supersport 300, come team permanente, dopo le importanti soddisfazioni ottenute in veste di wild card nelle gare italiane.

La squadra romagnola debutterà nel Mondiale Supersport 300 e per l’esordio il pilota, assieme ad un altro ancora da definire, sarà Kim Aloisi, giovane pilota veronese che inizierà nel 2020 la sua seconda stagione nel Mondiale, dopo un primo anno di esperienza concluso in ottima crescita, con l’obiettivo, conoscendo le piste ed i rivali, di proseguire migliorando in questo suo passaggio in Yamaha.

Diciotto anni compiuti nello scorso mese di Agosto, Aloisi ha iniziato a gareggiare fin da piccolo, ereditando una passione trasmessa dai propri genitori, e nel corso della propria carriera ha dovuto superare alcuni infortuni, che tuttavia non lo hanno fermato ed ora, assieme ad Omar Menghi ed al ProGP Racing, l’obiettivo è di proseguire nella crescita e confermarsi all’interno di una competizione dal livello importante come la Supersport 300 Mondiale.

La crescita dei propri piloti è da sempre uno degli obiettivi importanti del team romagnolo, che in quello che sarà il suo quarto anno di vita, dopo aver portato al successo Simone Mazzola, Kevin Sabatucci e Matteo Bertè, oltre alle ottime prestazioni di Devis Bergamini, confermerà l’impegno nel Campionato Italiano Velocità, fucina di talenti che vedrà il ProGP Racing competere con il chiaro obiettivo di proseguire sugli ottimi riscontri degli anni passati.

A fianco di Kim Aloisi, che parteciperà anche al Campionato Italiano con la speranza che non ci siano eventi concomitanti, farà il suo esordio assoluto nel CIV Supersport 300 il giovane Nicola Gianico, pilota abruzzese proveniente dalla Yamaha R3 Cup, che nel 2020 avrà modo di assaggiare per la prima volta la massima competizione nazionale, con l’obiettivo di accumulare esperienza e progredire passo dopo passo per puntare alle posizioni importanti.

Diciassette anni, Gianico vanta già esperienze con moto di cilindrate superiori, come la 600 nel Trofeo Italiano Amatori, ma il giovane pilota abruzzese ha dimostrato quest’anno di poter crescere e con l’aiuto del ProGP Racing si potrà puntare a consolidarsi nell’italiano con il sogno poi di puntare, in futuro, anche a qualcosa di più grande.

Nicola conosce già la Yamaha R3 e la maggior parte delle piste in cui gareggerà nel 2020, quindi assieme allo staff della struttura romagnola si potrà concentrare fin da subito sul miglior setup possibile nei sei weekend del Campionato Italiano Velocità che prenderà il via il prossimo 25 aprile, mentre per quanto concerne il mondiale il semaforo verde è fissato per il 29 di marzo sul tracciato di Jerez de la Frontera.

Con queste premesse ed un organico piloti ancora da completare e che presto verrà annunciato, il ProGP si appresta ad iniziare la stagione più importante della sua, ancor breve, storia, con un esordio mondiale ed un volersi consolidare nel CIV che confermano la crescita del team sia a livello nazionale che nel palcoscenico mondiale.

Omar Menghi: “Sono molto contento di poter annunciare che il prossimo anno parteciperemo al Mondiale SBK, sempre nella categoria Supersport 300 come team permanente e schiereremo due piloti. Uno di questi sarà Kim Aloisi, ragazzo giovane, italiano, che vogliamo aiutare nella sua crescita dopo un primo anno di mondiale in cui ha potuto accumulare esperienza, con l’obiettivo di consolidarsi nelle posizioni che contano ed alle quali sono convinto Kim possa ambire col grande lavoro e la grande passione che mette in gioco, cose che ci accomunano sotto tutti gli aspetti. Aloisi parteciperà anche al Campionato Italiano, sono soddisfatto di poter confermare la nostra presenza anche nel campionato nazionale e sono contento di poter dare la possibilità ad un altro giovanissimo, Nicola Gianico, di esordire nel 2020 in sella alla nostra Yamaha. Nicola viene da un anno di esperienza nella Yamaha R3 Cup, quindi conosce il mezzo e la maggior parte delle piste, motivo per cui partiamo già da un’ottima base, così come il potenziale espresso in passato. Con lui vogliamo crescere, divertirci e proseguire sulla strada degli scorsi anni, confermandoci al top di una categoria non facile come la Supersport 300. Siamo in attesa di completare l’organico del team, sia a livello mondiale che nel CIV e presto potremo darvi ulteriori notizie e confermare la nostra squadra definitiva. Nel frattempo, ringrazio tutti gli sponsor che ci supportano, i nostri partner e l’appuntamento è al prossimo anno!”