Il ProGp Racing sul terzo gradino dell’ELF CIV SuperSport 300

Nel 2019 il Team schiererà 2 piloti e punta al Campionato Italiano e Mondiale SuperSport 300

Un altro anno da protagonista per il ProGp Racing, il team creato dall’ex pilota Omar Menghi per offrire alle giovani promesse del motociclismo la possibilità di crescere mettendosi alla prova nel del Campionato Italiano Velocità e nel Mondiale classe Super Sport 300.

Nel Campionato ELF CIV 2018 il ProGp Racing è stato l’unico team Yamaha che, per tutta la stagione, ha dato filo da torcere alle altre famigerate avversarie, quest’anno addirittura equipaggiate con cilindrate nettamente superiori. I risultati hanno garantito un contributo di punti importante al marchio dei ‘tre diapason’, che alla fine si è assicurato il secondo posto nella Classifica Costruttori.

Grazie all’expertise manageriale e all’affiatato team di meccanici, il ProGp Racing ha garantito competitività ai suoi piloti in ogni round portandoli al netto miglioramento tecnico-sportivo e chiudendo l’anno con 9 podi su 12 gare in Campionato Italiano e battezzando l’esordio al Mondiale in SuperSport 300 al circuito di Imola con un podio portentoso. Risultati che hanno

“Chiudiamo il nostro secondo Campionato confermandoci nuovamente sul podio, un risultato che ci permette di affermare la nostra costante competitività sull’intera tornata di gare – ha affermato il team manager, Omar Menghi -. Sono molto felice per i risultati raggiunti dai nostri ragazzi, per un anno a tutto gas di Kevin Sabatucci e per una stagione in ascesa del promettente Matteo Bertè. Peccato per quei 15 punti in meno sottratti dai giudici sul circuito di Imola e per i due incidenti che hanno messo fuori dalle velleità Kevin in entrambe le gare di Vallelunga. Nonostante ciò, abbiamo comunque difeso il terzo gradino del podio per il nostro pilota e ci siamo imposti come team in un campionato che vedeva schierati in griglia 43 centauri. Questi risultati ci consentono di guardare con fiducia e positività alla prossima stagione. Ringrazio sentitamente Yamaha e tutti gli sponsor che ci hanno sostenuto, permettendoci di dare il massimo in ogni situazione”.

Il Team conferma la sua presenza nel Campionato ELF CIV 2019, confermando la fiducia al giovanissimo Matteo Bertè con cui ha avviato un percorso di crescita molto importante durante la stagione appena conclusa. Sono già avviate inoltre le trattative per scegliere il secondo pilota che prenderà il posto di Kevin Sabatucci. Tra le novità 2019 potrebbe persino esserci la partecipazione al Mondiale SuperSport 300: un’impresa di ampio profilo per il team romagnolo che è entrato a tutto gas nel mondo delle competizioni appena due anni fa, imponendosi come una delle migliori scuderie italiane della categoria.
Un finale di Campionato al cardiopalma: tra spettacolo e colpi di scena
A Vallelunga, il verdetto finale di una stagione motociclistica tanto adrenalinica quanto rocambolesca.

All’Autodromo ‘Piero Taruffi’ di Vallelunga, Kevin Sabatucci c’è arrivato ancora in lizza per il titolo italiano Supersport 300, con un distaccato di 35 lunghezze dal capolista e 11 dal secondo. La matematica ha tenuto aperti tutti i giochi fino a pochi giri dalla conclusione di Gara 1 quando il portabandiera del Team, in terza posizione, rimane invischiato nello scivolone dell’avversario che lo precedeva. Cade, si rialza, ma la leva del cambio è ormai compromessa e non può che dire addio al match e alla lotta per la testa del campionato. Stessa sorte, questa volta ancora più beffarda, in Gara 2. Kevin viene speronato a poche curve dall’arrivo proprio quando stava giocandosi la prima posizione. Altra caduta, questa volta si rialza e riacciuffa il gruppo, ma è troppo tardi e finisce al 12° posto.

Un finale di campionato in ‘crescendo con forza’ e persino ‘con brio’ per Matteo Bertè che, già al Mugello aveva regalato belle vibrazioni, con battaglie fino all’ultimo metro di pista. Un colpo di reni quello del pilota trentino che nei Round 5 e 6 ha messo in luce le sue capacità e ha dimostrato la straordinaria crescita avvenuta assieme al ProGp Racing. Dalla Toscana se ne tornò a casa con un 4° e 6° posto strappato, con esperienza e scaltrezza, ai protagonisti del campionato. A Vallelunga invece in Gara 1 è finito a terra a due giri dalla fine, mentre battagliava nel gruppo di testa, per poi imporsi in Gara 2 conquistando il secondo gradino più alto del podio conducendo un’ottima gara, davvero difficoltosa viste le condizioni meteo climatiche imprevedibili.

Il Campionato Italiano Velocità SuperSport 300 conferma la sua straordinaria freschezza, dinamicità e grinta, in altre parole offre agli spettatori gare di motociclismo belle, appassionanti e divertenti sino all’ultimo metro di pista.

I risultati dei nostri piloti:
Kevin Sabatucci: 3° con 143 punti.
Matteo Bertè: 10° con 70 punti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *